Legge Pinto e durata irragionevole dei processi: liquidati € 2.250,00. La Corte di Appello, accogliendo l’opposizione del danneggiato che aveva visto respingere il suo ricorso, ha affermato che l’art. 2, comma 2 ter, della legge 24 marzo 2001 n. 89, secondo cui si considera comunque rispettato il termine ragionevole se il giudizio viene definito in…

Circolazione stradale e danni: la Suprema Corte di Cassazione, accogliendo tutti i motivi di ricorso del danneggiato, ha affermato che: – il c.detto danno da sosta tecnica, patito dal proprietario di un autoveicolo a causa della impossibilità di utilizzarlo durante il tempo necessario alla sua riparazione, può essere liquidato anche in assenza d’una prova specifica,…

Circolazione stradale: liquidati € 37.000,00 per una I.P. del 10%; liquidato il danno patrimoniale alla casalinga di 84 anni. Leggi sentenza

Danni al trasportato: liquidati € 7.558,86 per una I.P. del 4%. Art. 141 Codice delle assicurazioni: • tutela rafforzata per il trasportato; • norma applicabile a tutti i giudizi introdotti dopo la sua entrata in vigore (a decorrere dal dì 1/1/2006) a nulla rilevando che il sinistro si sia verificato prima di tale data. Leggi…

Circolazione stradale: liquidati € 10.933,03 per una I.P. del 3,5%. E’ responsabile il conducente del veicolo tamponante. Leggi sentenza

Legge Pinto e durata irragionevole dei processi: liquidati € 6.250,00. La Corte di Appello, accogliendo l’opposizione del danneggiato che aveva visto respingere il suo ricorso, ha affermato che se al giudizio presupposto abbiano partecipato ab origine i genitori di un minore (quali suoi rappresentanti legali), ai fini della determinazione dell’indennizzo occorre tener conto del periodo…

Insidia e trabocchetto: liquidati € 39.754,34 per una I.P. del 10% con personalizzazione del risarcimento. Il Comune è custode della pubblica via ed è responsabile, ex art. 2051 c.c., per la caduta del ciclomotorista a causa di una buca ricoperta di acqua. Leggi sentenza

Debito Pubblica Amministrazione: il Comune è responsabile dell’inesecuzione del mandato di pagamento di una sentenza da parte del Tesoriere ed è tenuto a ripeterne il pagamento in deroga a quanto previsto dall’art. 217 D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 (Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali). Detta responsabilità, con conseguente obbligo di pagamento, scaturisce…

© 2015-2018 Studio legale Liguori & Liguori | P.IVA 08818721212

logo-footer

Seguici: