Giochi e giostre: liquidati € 15.025,07 per una I.P. del 4% con personalizzazione del risarcimento. La Corte di Appello accoglie l’appello dei danneggiati e: – qualifica come contrattuale la responsabilità della società che gestisce il Parco Giochi per le lesioni subite dalla minore nell’utilizzo della giostra denominata “pesce gonfiabile”; – dichiara l’inadempimento contrattuale della società;…

Insidia e trabocchetto: il Comune è custode della pubblica via ed è responsabile, ex art. 2051 c.c., per la caduta del pedone a causa di una buca presente sulla pubblica via se non prova di aver adottato tutte le misure idonee a prevenire che il bene demaniale presentasse, per l’utente, una situazione di pericolo occulto,…

Legge Pinto e durata irragionevole del processo: liquidati € 6.000,00 per un giudizio svoltosi in due gradi che: – ha avuto una durata complessiva di anni 15 e mesi 1; – ha oltrepassato di anni 10 e mesi 1 i termini di cui all’art. 2 della legge 89/2001. Leggi decreto

Sinistro stradale: liquidati € 29.407,42, di cui € 28.005,90 per una I.P. del 9% con personalizzazione del risarcimento ed € 1.401,52 per danno al motoveicolo. E’ ammissibile l’intervento volontario adesivo autonomo spiegato da altro soggetto danneggiato nello stesso sinistro in quanto la sua domanda presenta una connessione o collegamento con quella delle altre parti relativa…

Legge Pinto e durata irragionevole del processo: liquidati € 6.000,00 per un giudizio che: – ha avuto una durata complessiva di anni 15 e mesi 1; – ha oltrepassato di anni 10 e mesi 1 i termini di cui all’art. 2 della legge 89/2001. Leggi decreto

Responsabilità del chirurgo e dell’ortopedico: liquidati € 55.145,00 per una I.P. iatrogena differenziale dell’8% con personalizzazione del risarcimento. La Corte di Appello accoglie l’appello del danneggiato e: – condanna direttamente anche la struttura sanitaria; – liquida il danno non patrimoniale mediante il criterio correttivo di risarcimento del danno differenziale che va compiuto non sul grado…

Sinistro stradale e competenza per territorio: la Suprema Corte di Cassazione accoglie il motivo di ricorso del danneggiato e: – rileva che l’eccezione di incompetenza per territorio sollevata dall’impresa di assicurazione nel giudizio di primo grado era incompleta; – dichiara che il giudice di pace di Napoli era competente in primo grado sulla controversia; –…

© 2015-2018 Studio legale Liguori & Liguori | P.IVA 08818721212

logo-footer

Seguici: