Insidia e trabocchetto: liquidati € 12.904,44 per una I.P. del 4,5%.

La Corte di Appello:
– accoglie le tesi e l’appello del danneggiato;
– ritiene inapplicabili i criteri risarcitori di cui all’art. 139 D.lgs. 7/9/2005 n. 209 atteso che sono criteri meno favorevoli per il danneggiato e, pertanto, costituisce previsione speciale insuscettibile di applicazione analogica nel caso di danni non derivanti da sinistri stradali;
– liquida il danno non patrimoniale sulla scorta delle tabelle di liquidazione del Tribunale di Milano aggiornate al momento della decisione finale;
– liquida al danneggiato anche le spese di consulenza tecnica di parte redatta ante iudicium;
– liquida al danneggiato un importo circa due volte maggiore rispetto a quello liquidato dal giudice di primo grado.

Leggi sentenza

© 2015-2018 Studio legale Liguori & Liguori | P.IVA 08818721212

logo-footer

Seguici: