Sinistro stradale: liquidati € 192.649,09 per una I.P. del 28%.

La Corte di Appello:
– accoglie le tesi e l’appello della danneggiata;
– ritiene inapplicabili i criteri risarcitori di cui all’art. 139 D.lgs. 7/9/2005 n. 209 per la liquidazione del danno non patrimoniale da invalidità temporanea;
– applica per la liquidazione del danno non patrimoniale da invalidità permanente e da invalidità temporanea le tabelle del Tribunale di Milano vigenti al momento di deposito della sentenza di appello;
– liquida il danno da ritardo (denegato dal giudice di primo grado).

La Corte di Appello:
– rigetta l’appello incidentale dell’impresa di assicurazione ed accoglie in toto le tesi della danneggiata;
– conferma la responsabilità esclusiva del conducente del veicolo fermo in sosta per l’apertura della porta e la collisione con il motoveicolo che sopraggiunge da tergo.

Leggi sentenza

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2015-2018 Studio legale Liguori & Liguori | P.IVA 08818721212

logo-footer

Seguici: