Danni al trasportato: risarcimento del danno di € 446.092,48 per una I.P. del 40% con personalizzazione del risarcimento.

La Corte di Appello:
– accoglie le tesi ed il motivo di appello principale del danneggiato;
– rigetta le tesi dei responsabili civili e dell’impresa di assicurazione;
– dichiara inammissibile l’appello incidentale dell’impresa di assicurazione – con cui la stessa ha chiesto dichiararsi il concorso di colpa del vettore al fine di ottenere la riduzione proporzionale del risarcimento dovuto al danneggiato – per difetto di interesse atteso il mancato esperimento di azione di regresso nei confronti degli (eventuali) danneggianti nel giudizio di primo grado;
– liquida al danneggiato il danno non patrimoniale mediante le tabelle di liquidazione del Tribunale di Milano;
– personalizza il risarcimento.
– aumenta quasi del 200% l’importo liquidato al danneggiato dal primo giudice.

Leggi sentenza

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2015-2018 Studio legale Liguori & Liguori | P.IVA 08818721212

logo-footer

Seguici: