MICHELE LIGUORI

Dal 1992 al 1995 è pilota di gare di regolarità e abilità.

In questi anni nasce una nuova passione sportiva: quella per le gare di regolarità e abilità.

Nel 1992 partecipa alla prima gara di regolarità e resta folgorato.
Le sue partecipazioni, però, a tali manifestazioni sono nei primi due anni sporadiche.

Nel 1994, invece, partecipa con costanza a gare di regolarità sia con veicoli storici (Lancia Stratos, Alfa Romeo Duetto e Fiat 600) che con veicoli moderni (Ferrari Testarossa).

Nello stesso anno partecipa per la prima volta ad un vero e proprio campionato di regolarità riservato a veicoli Ferrari, denominato “Trofeo dei Tre Mari”.

Il Trofeo si svolge su cinque prove: Lecce, Palermo, Firenze, Bari e Positano.
Si aggiudica, a sorpresa, il Trofeo con una gara di anticipo grazie ad una vittoria e tre secondi posti nelle prime quattro prove.

Batte avversari che lottano per il titolo italiano nel Trofeo organizzato dal Ferrari Club d’Italia (il primo e secondo che arrivano rispettivamente secondo e terzo del “Trofeo dei Tre Mari”).

La premiazione si svolge a Maranello il 28/1/1995.

Il premio è una Fiat 500 che non ritira ed il cui controvalore economico (circa dodici milioni di lire) devolve completamente in beneficenza.

Tra il 1994 e il 1995 vince cinque gare di regolarità, cinque volte arriva secondo ed una volta arriva terzo.

Negli stessi anni si distingue in tutte le gare di abilità e velocità che si tengono in concomitanza con le gare di regolarità: vince undici prove, tre volte arriva secondo ed una volta arriva terzo.

Dal 1996 al 1997 è pilota di auto da corsa di vetture Mini Cooper.

Tra il 1996 e il 1998 vince cinque gare di regolarità, grazie anche al contributo del figlio Vincenzo Liguori in qualità di navigatore, cinque volte arriva secondo ed una volta arriva terzo.

La passione nata in questi anni ed i successi conseguiti nelle gare di abilità e velocità lo portano a misurarsi in pista con auto da corsa.

Partecipa per due anni consecutivi al Trofeo Mini Cooper.

Nel 1997 arriva ottavo nel campionato e quindi partecipa di diritto alla finale che si tiene al Motor Show di Bologna ove arriva quarto.
La piccola potenza delle vetture ed il suo peso fisico non certo da pilota-fantino non gli consentono di raccogliere, in questi due anni, i successi che merita.

Nel 2001, dopo quattro anni di inattività, decide di ritornare in pista.
Partecipa al campionato Driver’s Winther Trophy con un’autovettura Peugeot 1300 c.c., nella classe fino a 1800 c.c., raggruppamento fino a 1300 c.c.: vince entrambe le gare a cui partecipa a Vallelunga.

Partecipa al campionato Driver’s Trophy con un’autovettura MG 1800 c.c., nella classe fino a 1800 c.c:

  • vince le ultime due gare del campionato a Magione e Vallelunga;
  • una volta arriva secondo;
  • conquista tre pole position;
  • conquista due volte il giro più veloce in gara.

Dal 2004 è pilota di auto da corsa di vetture Sport Prototipi.

In tale anno (2004), dopo tre anni di inattività, decide di ritornare ancora una volta in pista ma con una vera e propria auto da corsa: una vettura Sport Prototipo storico.

Con la Lola T296, motorizzata Brian Hart 2000 cc., partecipa al campionato Orwell Supersports Cup, campionato internazionale Sport Prototipi storici costruiti fino al 1976.

Nell’anno di esordio partecipa a sole tre gare.

L’esordio avviene in Francia, sul circuito di Magny Corse, dove guida per la prima volta una vettura Sport Prototipo ed arriva quart’ultimo.

Alla seconda gara in Germania, sul circuito del Nurburbring, su quarantaquattro partecipanti arriva diciassettesimo assoluto in prova e dodicesimo assoluto all’arrivo.

Alla terza gara in Germania, sul circuito di Spa Francoshamp, conquista il primo podio: arriva terzo di classe in gara uno e quarto di classe in gara due.

Negli anni successivi partecipa allo stesso campionato conquistando varie vittorie di classe e podi assoluti.

Nell’anno 2009, con la Lola T296 motorizzata BMW 2000 cc.:

  • vince il campionato Orwell Supersports Cup;
  • disputa nove gare di campionato ed è sempre sul podio di categoria;
  • arriva secondo assoluto (e primo di classe) a Lausitz, gara 1, il 16/5/2009;
  • arriva cinque volte secondo di classe (una volta terzo assoluto a Lausitz, gara 2, il 17/5/2009);
  • arriva tre volte terzo di classe;
  • vince a Magione il 6/12/2009 (Trofeo Bartoli).

Nell’anno 2010, con la Lola T292 DFV motorizzata Ford Cosworth 3000 cc.:

  • vince una gara (primo assoluto) al Nurburgring, gara 1, il 19/6/2010 (campionato Orwell Supersports Cup);
  • arriva secondo assoluto a Magione il 5/12/2010 (Trofeo Bartoli);
  • arriva due volte terzo assoluto ad Algarve il 16 e 17/10/2010 (campionato Masters Series).

Nell’anno 2011, sempre con la Lola T292 DFV motorizzata Ford Cosworth 3000 cc.:

  • arriva secondo al campionato Supersports Cup;
  • arriva terzo al campionato Can Am Challenge Cup;
  • vince sette gare (primo assoluto) a:
    – Hockenheim, gara 1, il 16/4/2011 (campionato Supersports Cup) con pole position e giro più veloce in gara;
    – Hockenheim, gara 2, il 17/4/2011 (campionato Supersports Cup) con giro più veloce in gara;
    – Imola, gara unica, il 15/5/2011 (Trofeo Giunti) su bagnato ma con ruote slick con pole position e giro più veloce in gara;
    – Nurburgring, gara 1, il 10/9/2011 (campionato Can Am Challenge Cup) con pole position e giro più veloce in gara;
    – Nurburgring, gara 2, il dì 11/9/2011 (campionato Can Am Challenge Cup) su bagnato con ruote rain con giro più veloce in gara;
    – Imola, gara 1, il dì 8/10/2011 (campionato Supersports Cup);
    – Imola, gara 2, il dì 9/10/2011 (campionato Supersports Cup) con giro più veloce in gara;
  • arriva terzo assoluto a Vallelunga il 23/10/2011 (Trofeo Giunti) incidente con stop prima della fine allorché era in testa con pole position e giro più veloce in gara.

Nell’anno 2012:

  • vince il campionato Can Am Challenge Cup con la T292 DFV motorizzata Ford Cosworth 3000 cc.;
  • arriva terzo assoluto e secondo di classe al campionato Martini Trophy and Supersports Cup con la Lola T296 motorizzata BMW;
  • vince quattro gare (primo assoluto) a:
    – Nurburgring, gara 1, il 9/6/2012 (campionato Can Am Challenge Cup) con la Lola T292 DFV con pole position e giro più veloce in gara;
    – Nurburgring, gara 2, il 10/6/2012 (campionato Can Am Challenge Cup) con la Lola T292 DFV con giro più veloce in gara;
    – Dijon, gara 2, il 7/10/2012 (campionato Martini Trophy and Supersports Cup) con la Lola T296 con pole position;
    – Imola, gara 2, il dì 21/10/2012 (Trofeo Giunti del 2° Luigi Musso Historic Gran Prix) con la Lola T292 DFV con pole position e giri più veloci in entrambe le gare;
  • arriva secondo assoluto (e di classe) a Silverstone, gara 2, il 20/5/2012 (campionato Martini Trophy and Supersports Cup) con la Lola T296;
  • arriva terzo assoluto (e primo di classe) a Barcellona, gara 2, il 22/4/2012 (campionato Can Am Challenge Cup) con la Lola T296;
  • arriva terzo assoluto (e di classe) a Oulton Park, gara 2, il 27/8/2012 (campionato Martini Trophy and Supersports Cup) con la Lola T296;
  • arriva terzo assoluto (e primo di classe) a Donington, gara 2, il 14/10/2012 (campionato Can Am Challenge Cup) con la Lola T292 DFV.

Nell’anno 2013:

  • vince due gare (primo assoluto) a:
    – Spa Francorchamps il 21/9/2013 (campionato CanAm Interserie Challenge) con la Lola T292 DFV motorizzata Ford Cosworth 3000 cc. con giro più veloce in gara;
    – Dijon, gara 2, il 6/10/2013 (campionato Martini Trophy and Supersports Cup) con la Lola T292 DFV con giro più veloce in gara;
  • arriva secondo assoluto (e di classe) a:
    – Oulton Park, gara 2, il 26/8/2013 (campionato Martini Trophy and Supersports Cup) con la Lola T296 motorizzata BMW 2 litri;
    – Dijon, gara 1, il 5/10/2013 (campionato Martini Trophy and Supersports Cup) con la Lola T292 DFV;
  • conquista una pole position ad Hockenheim, il 20/4/2013 (campionato Martini Trophy and Supersports Cup) con la Lola T292 DFV.

Nell’anno 2014:

  • vince il campionato Can Am Challenge Cup ed il titolo di Driver of the Year della Can Am Challenge Cup con la Lola T292 DFV motorizzata Ford Cosworth 3000 cc.;
  • vince a:
    – Hockenheim, gara 1, il 12/4/2014 (campionato CanAm Challenge Cup) con la Lola T292 DFV;
    – Brands Hatch Indy, gara 1, il dì 8/6/2014 (Bernie’s Bing Bangers of Brands e campionato CanAm Challenge Cup) con la Lola T292 DFV con pole position e giri più veloci in entrambe le gare;
    – Spa Francorchamps il 20/9/2014 (campionato CanAm Interserie Challenge) con la Lola T292 DFV;
  • arriva secondo assoluto a:
    – Hockenheim, gara 2, il 13/4/2014 (campionato CanAm Challenge Cup) con la Lola T292 DFV con giro più veloce in gara;
    – Donington, gara 2, il 4/5/2014 (campionato Martini Trophy and Supersports Cup) con la Lola T296 motorizzata BMW 2 litri.

Nell’anno 2015, con la Lola T292 DFV motorizzata Ford Cosworth 3000 cc.:

  • vince il campionato Pre-’80 Endurance Series, classe SP4;
  • vince a:
    – Silverstone il 17/5/2015 (campionato Pre-’80 Endurance Series) con pole position e record della pista;
    – Brands Hatch Grand Prix il 12/7/2015 (campionato Pre-’80 Endurance Series);
    – Dijon, gara 1, il 3/10/2015 (200 Km de Dijon valevole per il campionato Pre ’80 Endurance Series) con pole position, record della pista e giro più veloce in gara;
  • arriva terzo assoluto a Dijon, gara 2, il 4/10/2015 (200 Km de Dijon valevole per il campionato Pre ’80 Endurance Series) con giro più veloce in gara.

Nell’anno 2016:

  • vince a:
    – Hockenheim, gara 1, il 16/4/2016 (campionato CanAm Challenge Cup) con la Lola T292 DFV con pole position e giro più veloce in gara;
    – Hockenheim, gara 2, il 17/4/2016 (campionato CanAm Challenge Cup) con la Lola T292 DFV;
    – Donington il dì 1/5/2016 (campionato Pre-’80 Endurance Series);
  • arriva terzo assoluto a:
    – Brands Hatch Grand Prix, classifica combinata di gara 1 e 2, il 28 e 29/5/2016 (campionato Can Am 50 Interserie) con la Lola T296;
    – Silverstone, gara 2, il 31/7/2016 (campionato Can Am 50 Interserie) con la Lola T292 DFV.

Nell’anno 2017:

  • arriva secondo nel campionato italiano Sport Prototipi – gruppo CNA – partecipando a soli due appuntamenti su sei e quattro gare su dodici;
  • vince a:
    – Vallelunga, gara 2, il 24/9/2017 (campionato italiano Sport Prototipi – gruppo CNA – motori aspirati e terzo assoluto) con la Osella PA 21 Evo con pole position di classe;
    Mugello, gara 1, il 7/10/2017 (campionato italiano Sport Prototipi, classifica assoluta) con la Osella PA 21 Evo con pole position di classe;
    – Mugello, gara 2, il dì 8/10/2017 (campionato italiano Sport Prototipi – gruppo CNA – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo con pole position assoluta annullata per esposizione bandiera gialla;
  • arriva secondo a Vallelunga, gara 1, il 23/9/2017 (campionato italiano Sport Prototipi – gruppo CNA – motori aspirati) con la Osella PA 21 Evo;
  • arriva:
    – terzo assoluto a Spa Francorchamps il 21/5/2017 (campionato CER 2) con la Lola T292 DFV;
    – terzo al Paul Ricard il 22/10/2017 (campionato CER 2 – Proto 2 + 2L) con la Lola T292 DFV;
    – conquista la pole position a Monza il dì 1/7/2017 (campionato CER 2) con la Lola T292 DFV.

Nell’anno 2018:

  • vince il campionato Master Tricolore Prototipi con tre gare di anticipo;
  • vince a:
    – Mugello, gara 1, il dì 8/4/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo GRS E220 – motori aspirati) con la Osella PA 21 Evo;
    – Mugello, gara 2, il dì 8/4/2018 (campionato italiano Sport Prototipi -gruppo GRS E220 – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo;
    – Mugello, gara 2, il dì 8/10/2018 (campionato italiano Sport Prototipi – gruppo CNA – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo con pole position assoluta annullata per esposizione bandiera gialla;
    Vallelunga, gara 1, il 2/6/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo;
    – Vallelunga, gara 2, il 3/6/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo;
    Monza, gara 2, il 24/6/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e terzo assoluto) con la Osella PA 21 Evo;
    Varano dei Melegari, gara 1, il 22/7/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e terzo assoluto) con la Osella PA 21 Evo;
    – Varano dei Melegari, gara 2, il 22/7/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e terzo assoluto) con la Osella PA 21 Evo;
    – Imola, gara 1, il 16/9/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati) con la Osella PA 21 Evo;
    – Imola, gara 2, il 16/9/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo;
    Misano il 21/10/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo;
  • arriva secondo a Monza, gara 1, il 24/6/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo.

Nell’anno 2019:

  •  partecipa al campionato Master Tricolore Prototipi;
  • vince a:
    – Mugello, gara 2, il 14/4/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati e secondo assoluto) con la Osella PA 21 Evo con pole position assoluta di gara 2;
    – Franciacorta, gara 2, il 12/5/2019 (Master Tricolore Prototipi, classifica assoluta e gruppo CN2) con la Osella PA 21 Evo con giro più veloce sia in gara 1 che in gara 2;
  • arriva secondo assoluto (e di classe) a Pergusa, gara 2, il 28/4/2018 (Master Tricolore Prototipi – gruppo CN2 – motori aspirati) con la Osella PA 21 Evo.