Sinistro stradale e diritto processuale: liquidati € 255.433,00 per una I.P. del 33%. La Suprema Corte di Cassazione accoglie il ricorso del danneggiato e: – dichiara l’ammissibilità della domanda frazionata per la formazione del giudicato interno sul punto atteso che il giudice di primo grado pur ritenendo che il frazionamento giudiziale è contrario alla regola…

Sinistro stradale: liquidati € 95.003,73, di cui € 93.132,19 per una I.P. del 16% con personalizzazione del risarcimento ed € 1.871,54 per danno al motoveicolo. E’ ammissibile l’intervento volontario adesivo autonomo spiegato da altro soggetto danneggiato nello stesso sinistro in quanto la sua domanda presenta una connessione o collegamento con quella delle altre parti relativa…

Responsabilità del chirurgo: liquidati € 36.634,59 per una I.P. iatrogena del 10% con personalizzazione del risarcimento. Paziente affetta da colecistite – calcolosi sottoposta ad intervento chirurgico di colecistectomia calcolotica per via laparotomica. Sono responsabili il chirurgo operatore ed i sanitari in quanto: – dagli esami ematochimici praticati nelle prime fasi di ricovero e antecedentemente all’intervento…

Sinistro mortale, abuso del diritto e infrazionabilità della domanda: la Suprema Corte di Cassazione, accogliendo il motivo di ricorso del danneggiato, ha affermato i seguenti principi di diritto (il primo ed il terzo assolutamente innovativi): – non costituisce abuso del diritto frazionare la domanda risarcitoria in sede civile per i danni al motoveicolo e in…

© 2015-2018 Studio legale Liguori & Liguori | P.IVA 08818721212

logo-footer

Seguici: