Sinistro stradale: confermata la liquidazione di € 3.626.636,50, di cui € 3.198.527,06 al macroleso per una I.P. del 91% con personalizzazione del risarcimento, € 215.089,14 al padre ed € 213.020,30 alla madre, importi poi ridotti nel precedente giudizio di merito sia per l’indennità percepita dalla vittima a titolo di accompagnamento, sia per il suo concorso…

Legge Pinto e durata irragionevole del processo: la Suprema Corte di Cassazione accoglie gli ultimi quattro motivi di ricorso del danneggiato, respinge le tesi del Ministero della Giustizia ed afferma i seguenti principi di diritto (l’ultimo assolutamente innovativo): – la Corte di Appello ha errato a compensare le spese di lite del procedimento di opposizione…

Legge Pinto e durata irragionevole del processo: la Suprema Corte di Cassazione accoglie i tre motivi di ricorso del danneggiato, respinge le tesi del Ministero della Giustizia ed afferma che: – la Corte di Appello, in caso di accoglimento dell’opposizione ex art. 5 ter L. 24/3/2001 n. 89, deve liquidare al danneggiato vittorioso non solo…

Tutela del credito: debitore di € 2.250.000,00 vende immobili per sottrarre al creditore la garanzia del credito con la complicità del terzo-acquirente, consapevole del pregiudizio arrecato al creditore. La Suprema Corte di Cassazione accoglie le tesi del creditore e: – rigetta il ricorso del terzo-acquirente; – dichiara inammissibile il motivo di ricorso – fondato sul…

Sinistro stradale: la Suprema Corte di Cassazione accoglie le tesi ed il ricorso del danneggiato ed afferma i seguenti principi di diritto: – in caso di danno alla capacità lavorativa specifica al danneggiato spetta la liquidazione del danno da lucro cessante passato e futuro; – il danno da lucro cessante passato è quello che si…

Diritto processuale: la Suprema Corte di Cassazione accoglie le tesi ed il ricorso del ricorrente ed afferma i seguenti principi di diritto (l’ultimo assolutamente innovativo): – l’opponente a decreto ingiuntivo se intende chiamare in causa un terzo non può citarlo direttamente ma deve chiedere al giudice, nell’atto di opposizione, di essere a ciò autorizzato; –…

Responsabilità medica e sanitaria e competenza per territorio: la Suprema Corte di Cassazione accoglie le tesi ed il ricorso del danneggiato e: – afferma che l’eccezione di incompetenza per territorio, in presenza dell’astratta applicabilità alla controversia di più fori concorrenti – come, nelle cause relative a diritti di obbligazione, quelli di cui agli artt. 18,…

Diritto processuale: la Suprema Corte di Cassazione accoglie le tesi ed il ricorso dei danneggiati ed afferma i seguenti principi di diritto (i primi cinque assolutamente innovativi): – in caso di morte del responsabile civile il danneggiato che agisce in giudizio è gravato dal solo onere di notificare l’atto – vuoi di citazione, vuoi di…

Diritto processuale: la Suprema Corte di Cassazione accoglie il ricorso del danneggiato ed afferma che: – l’accoglimento dell’impugnazione sulla questione di rito della competenza comporta l’integrale devoluzione al giudice dell’appello di tutte le questioni dedotte nel giudizio di primo grado, ivi comprese le richieste istruttorie formulate, indipendentemente dal fatto che esse siano o meno ritrascritte…

Responsabilità del chirurgo: confermata la liquidazione di € 924.958,42 effettuata dai giudici di merito (Trib. Napoli 22/10/2010 n. 10453 e App. Napoli 13/4/2017 n. 1703) per una I.P. iatrogena differenziale del 20% con personalizzazione del risarcimento e liquidazione del danno patrimoniale. La Suprema Corte di Cassazione accoglie le tesi del danneggiato, respinge il ricorso della…

© 2015-2018 Studio legale Liguori & Liguori | P.IVA 08818721212

logo-footer

Seguici: